COME LUCIDARE LA RESINA: i metodi per lucidare le creazioni in resina

agosto 16, 2017
Ti piace l'effetto lucido e vorresti ottenerlo per le tue creazioni in resina? 
Scopri subito come fare!

I PRODOTTI CONSIGLIATI
  • Utilizza stampi lucidi: avere a disposizione uno stampo adatto per la resina lucido potrebbe aiutarvi significativamente nell'ottenere quest'effetto. Quando acquistate uno stampo quindi fate attenzione che questo sia appunto lucido e non opaco;
  • Scartavetrare: è la tecnica generalmente più consigliata per ottenere l'effetto lucido. E' necessario munirsi di carta vetrata (acquistabile presso qualsiasi ferramenta) e passare progressivamente dalla grana più grossa a quella gradualmente più fine;
  • Sottile strato di resina epossidica aggiuntiva: aggiungere un ulteriore strato di resina epossidica alla vostra creazione che ha completato l'asciugatura le dà quel tocco di lucidità in più! Per aggiungere uno strato sottile è sufficiente colare poco prodotto (magari aiutandovi con uno stuzzicadenti o spatolina) e aspettare che la resina si autolivelli. Attendere poi l'asciugatura completa.
  • Paste lucidanti o lucidi appositi per resina: esistono in commercio lucidi appositi per resina (anche se non sempre sono facili da trovare) oppure potete utilizzare pasta o liquido lucidante per carrozzeria (solitamente indicato come car polish) acquistabile presso qualsiasi ferramenta o centro bricolage. Per ottenere un effetto migliore applicate il car polish dopo aver scartavetrato.
I PRODOTTI MENO CONSIGLIATI

Alcuni prodotti solitamente sconsigliati per la lucidatura sono:
  • Vernici per decoupage o in generale vernici lucidanti non specifiche per resina (ad esempio Diamond Glaze o Pearl Ex Varnish): potrebbero non durare nel tempo o dare effetti indesiderati;
  • Smalti per unghie, top coat o gel uv per unghie: potrebbero far ingiallire la creazione e dare effetti indesiderati;
Powered by Blogger.